Te Deum 1996

RELAZIONE DI FINE ANNO 1996

Anche quest'anno il Signore ci fa il dono di potergli rendere grazie per tutti i benefici che ha concesso a ciascuno di noi ed alla nostra comunità ecclesiale.


1.CATECHESI
Cominciamo prima di tutto dalla catechesi perché il compito primario della parrocchia è quello di annunciare Cristo.

La nostra catechesi si svolge seguendo percorsi diversi.

1.a Catechesi per i bambini.
208 bambini divisi in 17 gruppi. Il percorso del catechismo è di quattro anni. Si sta studiando la prospettiva di portarlo a cinque.

33 catechisti di cui 12 nuovi
C'è bisogno ancora di altre persone


1.b Catechesi per gli adulti
Promette bene. Per ora abbiamo fatto soltanto due catechesi, una a Quaresima e l'altra ad Avvento. C'è un gruppo di adulti che si sta preparando con il Catechismo della Cei "La verità vi farà liberi". Puntiamo ad arrivare ad una catechesi permanente per gli adulti. Comunque la prossima verrà svolta a Quaresima
C'è bisogno ancora di altre persone


1.c Catechesi prematrimoniale
Un gruppo di coppie si sta preparando seriamente. Vorremmo fornire non solo il consueto corso di preparazione al matrimonio ma progettiamo di fondare una pastorale permanente per la famiglia creando possibilità di incontro per le nuove coppie, per le coppie in crisi e per le coppie in situazioni difficili o irregolari.
Si accettano coppie che vorranno dare il proprio contributo.


1.d Catechesi in preparazione alla Cresima degli adulti.
Sono sempre più coloro che si accostano al Sacramento della Confermazione in età adulta. Fino ad ora una sola catechista ha preparato in modo egregio gli adulti  interessati. Sarà necessario incrementare il gruppo dei catechisti e soprattutto regolamentare l'amministrazione del Sacramento.


1.d Catechesi in preparazione al Battesimo.
Ai genitori che chiedono il Battesimo per i propri figli ed ai padrini ed alle madrine, sono richiesti due incontri in preparazione al sacramento.


1.e Pastorale degli infermi
E' ancora tutta da organizzare. Fino ad ora la parrocchia ha soltanto curato la distribuzione dell'Eucarestia attraverso il Ministri Straordinari dell'Eucarestia. Manca del tutto una  catechesi che prepari gli anziani e gli ammalati a ricevere consapevolmente il Sacramento dell'Unzione degli infermi.
Altre persone possono chiedere di ricevere il mandato di Ministro Straordinario dell'Eucarestia.



2. PASTORALE GIOVANILE
2.a Oratorio "Arcobaleno"
E' ormai ben avviato. E' stato iscritto all'Anspi, l'associazione che riunisce tutti gli oratori parrocchiali. Ogni bambino è stato iscritto e gode anche di una assicurazione. C'è un buon gruppo di laici che manda avanti l'Oratorio. Per quest'anno è in programma il primo camposciola per i bambini dell'Oratorio. C'è un Consiglio direttivo ed i responsabili dei vari settori.
C'è ancora urgente bisogno di persone che si impegnano perché, per esempio, manca completamente la disponibilità dell'Oratorio per gli adulti.

Nell'ex asilo anche quest'anno sono stati svolti lavori per circa 15 milioni.

2.b Gruppi Giia. Giovani insieme in amicizia.
Siamo a tre gruppi. Il primo sta avendo qualche difficoltà ma il 2 ed il 3 sono ormai ben avviati. Sono guidati da Animatori che si stanno impegnando molto bene. Anche quest'anno, come lo scorso anno i gruppi dei giovani effettueranno i campi scuola.
Quest'anno si è tenuto un campo scuola anche per i chierichetti. Il gruppo sta crescendo bene guidato egregiamente dall'Animatore, ed è in grado di dare decoro alle celebrazioni liturgiche. Anche quest'anno i chierichetti avranno il campos scuola.
Gli animatori parteciperanno alla XII giornata mondiale dei giovani con il Papa che si terrà a Parigi dal 19 al 24 agosto 1997

Ci sarebbe estremo bisogno di creare uno spazio adeguato anche per i gruppi Giia. Vorremmo dare una degna sistemazione al terreno a fianco della chiesa, ma abbiamo bisogno di fondi.



3. CARITAS
E' l'ultimo dono che il Signore ha fatto alla nostra parrocchia. Il Vescovo, sabato 30 novembre u.s. ha benedetto la sede della Caritas. C'è un gruppo di laici che si sta impegnando egregiamente, ma anche i cristiani hanno dimostrato sensibilità. Durante queste festività natalizie sono pervenuti parecchi generi alimentari ed indumenti nuovi o in buono stato che vengono destinati alle persone più bisognose. Stanno giungendo anche offerte destinate espressamente alla Caritas.
Anche il gruppo Caritas deve crescere, per questo se qualcuno vuole in qualche modo impegnarsi, è il ben venuto.



4. BAMBINI DI CHERNOBYL
Finalmente sono arrivati e hanno portato la benedizione del Signore su Pavona e sulla nostra parrocchia. Si tratta di venti bambini accolti da altrettante famiglie. A Pavona si è aperta quasi una gara di solidarietà e questo ci fa veramente onore. Sono stati raccolti quadi undici milioni, ma poi tante persone hanno aiutato le singole famiglie. Continuo a dire che stiamo facendo del bene a questi bambini, ma chi veramente ci guadagna è soprattutto Pavona. E' stato costituito un Comitato permanente che cordina ed orhganizza l'accoglienza. Questo Comitato ha lavorato e sta lavorando in modo ottimo. Ci auguriamo che i bamibini già presenti a Pavona possano ritornare, certamente ne accoglieremo degli altri perché fin da ora ci prepariamo ad una prossima accoglienza per questo spero che il Comitato continui a lavorare circondato dalla solidarietà e dalla gratitudine di tutti noi.



5. KOINE'
E' l'ultimo nato, è il nostro giornale parrocchiale. Koinè significha "Insieme, comunità".
Sarà la voce della nostra comunità. C'è una redazione che lavora e cerca di sensibilizzare

Designed by Lorenzo Andreassi